Auditorium Pe Pio Gottin

Luogo di ritrovo per spettacoli culturali e di formazione, l'Auditorio situato vicino al comprensorio delle Case del Sole, è in fase di ultimazione. L'opera nata su disegno dell'Arch. Gianni Arnaudo, unica per l'isola, si collega ad una serie di iniziative che da una parte mirano a favorire la cultura capoverdiana ed a sviluppare un turismo sostenibile. Al tempo stesso rappresenta un forte impegno dell'ASDE verso la cultura e l'arte del popolo capoverdiano.

 

Al piano superiore uno spazio ristorante, dove pranzare anche all’aperto e godere dello spettacolo del mare. L’Auditorium porta il nome di un caro missionario, uomo di fede e gran lavoratore, Padre Pio Gottin. La sua presenza attiva è stata molto importante in Capo Verde e tra gli emigrati negli Stati Uniti d’America, nell’area del Massachusetts (circa 500.000 persone). La grande sala dell’Auditorium vero e proprio è stata ultimata con poltroncine e palco. La sala Conferenze, una sessantina di posti, è stata ultimata, mentre l’esposizione geologica dell’arcipelago e vulcanologica dell’isola di Fogo, curata dai dott.ri Gianni Mortara ed Elena Ferrero, sarà pronta entro fine dell’anno. Altro impegno per il 2016 sarà quello di portare a termine l’installazione delle apparecchiature video ed audio e dotare il ristorante panoramico posto al piano superiore dell’Auditorium stesso di scala esterna e di sollevatore persone con difficoltà motorie.

AIUTACI A PROMUOVERE E SOSTENERE LA CULTURA CAPOVERDIANA!

"Vorrei allora che prendessimo tutti il serio impegno di rispettare e custodire il creato, di essere attenti ad ogni persona, di contrastare la cultura dello spreco e dello scarto, per promuovere una cultura della solidarietà e dell’incontro." Papa Francesco.

Auditorium Pio Gottin


Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, tra cui quelli di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
OK